Photo by Kaleidico

Voucher 3I: brevetta la tua idea con il finanziamento di Invitalia

“Voucher 3I: Investire in Innovazione” è la misura predisposta da Invitalia per il supporto ed il finanziamento delle Startup innovative che intendano richiedere servizi di consulenza per la brevettazione.

Sai cos’è una start-up innovativa? Te lo spieghiamo qui.

Come funziona?
Il Vocher 3I è un incentivo a sportello, le domande verranno prese in considerazione in ordine di ricezione fino ad esaurimento dei fondi.
La domanda si presenta online ed IT StudioLegale seguirà anche la fase di presentazione della domanda per le start-up che decideranno di affidarsi a noi.
Attraverso la procedura informatica si dovrà indicare il servizio di cui si vuole beneficiare ed il fornitore di cui s’intenda avvalersi, oltre a dover depositare l’accettazione dell’incarico d parte di quest’ultimo.
Entro trenta (30) giorni Invitalia provvederà ad informare la start-up ed il fornitore dell’avvio della procedura e inizierà la verifica sui requisiti.
In caso di esito positivo Invitalia rilascerà il voucher alla start-up ed invierà una notifica al fornitore che dovrà erogare il servizio entro e non oltre centoventi (120) giorni e dovrà trasmettere ad Invitalia: una relazione sull’attività svolta, il voucher ricevuto dalla start-up, la fattura per il servizio erogato intestata ad Invitalia.

Cosa finanzia il voucher 3I?
La start-up, dunque, a costo zero ed in tempi certi avrà la possibilità di vedersi finanziata:

  • La verifica della brevettabilità dell’invenzione ed effettuazione delle ricerche di anteriorità preventive al deposito della domanda di brevetto (importo finanziamento: euro 2.000 + IVA)
  • La stesura della domanda di brevetto e di deposito della stessa presso l’Ufficio italiano brevetti e marchi (importo finanziamento euro 4.000 + IVA)
  • Il deposito all’estero di una domanda che rivendica la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto (importo finanziamento euro 6.000 + IVA).

Quanti voucher possono essere richiesti dalla stessa start-up?
Ciascuna start-up innovativa può richiedere in un anno (12 mesi conteggiati a partire dalla prima richiesta) la concessione di massimo 3 voucher per singola tipologia di servizio: in totale, quindi, non più di 9 voucher. Inoltre, i voucher richiesti per il medesimo servizio devono far riferimento a diverse invenzioni/domande di brevetto.

Quali consulenti possono assisterti?
I servizi possono essere forniti esclusivamente dai consulenti in proprietà industriale e avvocati, iscritti negli appositi elenchi predisposti e gestiti dall’Ordine dei consulenti in proprietà industriale e dal Consiglio nazionale forense, tra questi ultimi rientra IT Studio Legale.

Cosa possiamo offrirti?
IT Studio Legale è uno studio di professionisti specializzati nella proprietà industriale e nella consulenza legale per startup innovative, con sedi a Palermo, Roma e Genova e con una fitta rete di partner territoriali. Saremo in grado di assistere le startup con cortesia e professionalità nel percorso di accesso al finanziamento e saremo in grado di garantire la tutela che le imprese meritano.

Contattaci per accedere al finanziamento.

Ultimi articoli