Aree di attività

Scopri di cosa ci occupiamo

Il diritto pubblico disciplina ai rapporti che si instaurano, fra un ente, espressione – a vari livelli – della pubblica amministrazione, e i soggetti privati, e che hanno ad oggetto rapporti di tipo non paritario, in cui il privato è destinatario di (o indirettamente coinvolto da) provvedimenti che consentono, ordinano o vietano di tenere determinati comportamenti o determinate attività

Il diritto pubblico coincide in parte ma non integralmente con il diritto amministrativo. Quest’ultimo è tuttavia l’ambito disciplinare più coinvolto nelle tematiche che hanno ad oggetto rapporti fra i soggetti di cui sopra.

Gli ambiti in cui tali provvedimenti si manifestano sono molteplici. Citiamo di seguito le vicende più comuni che ricadono in tale categoria:

– Appalti & Mercati della Pubblica Amministrazione

– Concorsi

– Contenzioso con la Pubblica Amministrazione

– Tutela dell’ambiente

– Licenze e autorizzazioni

– Espropri

– Diritto tributario

La società odierna si muove sempre più verso un futuro in cui il lavoro sarà sempre meno materiale e sempre più intellettuale. Per tale ragione ciò che molto spesso viene percepito come qualcosa di astratto e poco tangibile diventerà sempre più il focus dell’attività di molte persone. 

La svolta culturale che porta gli individui – nella percezione quotidiana – a valutare le creazioni dell’ingegno come elementi generatrici di valore è già in atto. EUIPO, WIPO, SIAE e tutti gli altri organismi posti a tutela della proprietà intellettuale sono sempre più una realtà con cui bisognerà interloquire. Per generare progresso e innovazione.

Il diritto industriale rileva principalmente in tema di:

– Marchi

– Brevetti e modelli di utilità

– Design

– Tutela del know-how e valutazione del rischio aziendale

– Concorrenza sleale

– Disciplina antitrust

– Tutela degli asset aziendali

– Gestione e conservazione del valore dell’impresa in crisi

 “La bellezza salverà il mondo” affermava Dostoevskij, probabilmente non da sola – aggiungiamo noi – ma sicuramente contribuirà a renderlo migliore. Il cinema come la musica o il teatro, danno vita a prodotti che arricchiscono la vita di tutti e che, pertanto, meritano anche l’attenzione del diritto. 

Un film, così come un brano musicale o un’opera teatrale, in quanto materia intangibile, può apparire come volatile o transeunte ma la disciplina dei rapporti che stanno dietro alla sua creazione è precisa e articolata. 

Dalla definizione dei rapporti fra i soggetti coinvolti alla relazione con i soggetti pubblici, dalla contrattualistica di settore alla tutela delle creazioni sono svariati gli ambiti in cui un’attenta valutazione di diritti personali e patrimoniali si rende indispensabile.

Le principali aree di riferimento sono, in questo senso, le seguenti:

– Tutela delle opere creative (musica, cinema, video, letteratura, etc.)

– Tutela del software

– Contrattualistica in materia di creatività

– Tutela dei beni culturali

– Diritto pubblico in materia di spettacoli

Se ci pensiamo bene, la rivoluzione digitale è ancora molto giovane. L’esplosione del web 2.0 ha poco più di una decina di anni ma è già possibile intuire il gigantesco impatto che ciò ha avuto nella vita reale. 

La rete fa parte di noi, della nostra vita quotidiana, delle nostre abitudini più comuni. Si tratta di un mondo in costante evoluzione e definizione; dalla privacy alla cyber-security, dall’oblio alla net neutrality la materia è quanto mai al centro di dibattiti e discussioni appassionate. 

La padronanza di tali ambiti può far la differenza fra chi assiste dalla poltrona come un semplice spettatore e chi vuole proporsi come protagonista attivo del prossimo futuro.

A tale riguardo, le vicende più rilevanti riguardano:

– Tutela e compliance privacy

– Internet e social media

– Sicurezza on line

– Startup management

– Prodotti innovativi

– Fintech

– Blockchain

Comprare, vendere, accendere un mutuo, chiedere un prestito, locare, viaggiare, costruire. E ancora, leasing, testamento, garanzia, preliminare, etc. I verbi ed i sostantivi della nostra quotidianità rimandano a nozioni e concetti posti all’ombra del codice civile e delle molte altre leggi che regolano i rapporti contrattuali tra le persone, consegnandoci un impianto per il governo dei nostri rapporti patrimoniali. Chi deve? A chi? Quando? Come? Quanto e perché? Così verrebbe da semplificare. Tuttavia, dato che il legislatore non impone sempre in modo inderogabile, ma assai spesso indica solo i cammini che le parti possono seguire o meno ecco che sulle piste della quotidianità le nostre scelte necessitano di consigli precisi.

Lo studio ha inoltre maturato negli hanno una nutrita esperienza nell’ambito del diritto di famiglia.
Chiunque di noi ha fatto esperienza della complessità giuridica che domina i rapporti tra le persone, all’interno del nucleo familiare. Ad esempio, quale disciplina regola i rapporti economici tra la moglie ed il marito? E tra compagni di un’unione civile? E tra persone semplicemente conviventi? Come sono regolati i rapporti dei minori, rispetto al nucleo familiare?
Spesso si sottovaluta che ogni crisi familiare può avere diversi esiti, anche quello di una riconciliazione. Possiamo, nel governo delle nostre esistenze, essere meno accorti che nella gestione del nostro denaro?
Si tratta di una materia che incide profondamente sull’esistenza delle persone e che merita di essere trattata da professionisti specializzati.

Incentivi, finanziamenti, agevolazioni, credito d’imposta, Nuova Sabatini, garanzia pubblica, Iper e Super ammortamento, Industria 4.0, Patent box, Start Up e PMI Innovative. L’ordinamento cerca di sostenere l’attività delle imprese in modi diversi e numerosi, facendo si che esse ottengano più facilmente, o in maggiore quantità, o a condizioni particolarmente favorevoli rispetto a quelle di mercato, i mezzi economici necessari allo svolgimento della loro attività. L’impiego di questi fondi, per i quali occorre il deposito di una domanda corredata da studi, proiezioni, business-plan, transita attraverso procedimenti amministrativi di concessione ed è, seguito poi da attività ispettive, di rendicontazione e di controllo. La cattiva compilazione della domanda, l’insufficienza dell’istruttoria, la inesatta rendicontazione o errori di impiego possono condurre alla bocciatura dell’istanza, alla revoca del finanziamento, all’ordine di restituzione. Il nostro network è in prima linea per supportare le aziende in questi – a volte impervi – percorsi.

Viviamo in un’epoca in cui la comunicazione riveste un ruolo determinante per il successo di un’impresa. Le difficoltà dello scenario contemporaneo infatti sono di due ordini:

  • raccontare la propria attività in modo esaustivo e rispondente ai propri valori;
  • utilizzare dei registri che si adattano alle moderne modalità di fruizione e esperienze d’uso degli utenti.

Consci della necessità di offrire servizi integrati alle imprese, lo studio si avvale di partnership esterne per coprire integralmente i bisogni necessari a chi vuole approcciare il mercato in maniera esaustiva, non tralasciando alcun aspetto della vita aziendale.

Partner:

Il fisco italiano vive un’esistenza “schizofrenìnica” conteso com’è tra la macchina lenta della burocrazia, i tentativi di semplificazione dei metodi e delle procedure, la continua innovazione legislativa. Da una parte una ridda di leggi complesse e articolate, che frastornano il contribuente, dall’altra un’amministrazione che fa talvolta fatica a valutare oggettivamente le posizioni individuali.

Avere accanto dei professionisti competenti si rivela indispensabile, non soltanto nella eventuale fase processuale, di fronte alle Commissioni tributarie, ma soprattutto in quella pre-contenziosa e conciliativa, di fronte all’Agenzia delle Entrate o agli enti di riscossione, e prima ancora, durante la tax planning, quando un’assistenza competente può senz’altro fare la differenza.

Oggi il mondo dell’impresa è molto spesso associato ad alcune parole chiavi quali innovazione, crescita, creatività o modernità.

Ma quanti sanno, ad esempio, che circa una startup su dieci fallisce per problemi legali? Quanti sanno che la creazione/gestione del team è la parte più importante del processo di formazione di una nuova impresa o sottovaluta aspetti che invece sono essenziali per il buon funzionamento della stessa?

Ciò è spesso imputabile a un’errata ponderazione degli elementi chiave del progetto, il più delle volte sbilanciati verso lo sviluppo del prodotto, la creatività e il marketing tralasciando sia quegli elementi che concretamente permettono poi di operare sul mercato (compliance, progettazione, accesso degli investitori, etc.) sia quelli che consentono il sereno (e quindi proficuo) svolgimento della vita quotidiana.

La sfida di ITstudiolegale è di coniugare un’adeguata copertura sul versante legale, alle esigenze di elasticità ed efficienza che i nuovi modelli aziendali necessitano.